Open/Close Menu Dal manoscritto alla stampa in un battere e un levare

Personalizzare la Barra Strumenti in Finale

Non sempre le impostazioni iniziali di Finale sono di nostro gradimento. La barra degli strumenti potrebbe non rispecchiare quelle che sono le nostre esigenze durante l’uso dell’applicazione. Scopriamo quindi in pochi passi come modificare e personalizzare la barra degli strumenti di Finale.

Una volta modificata, la barra viene salvata insieme alle preferenze del programma. Quindi resta disponibile ad ogni successiva apertura del software di casa MakeMusic. 

Iniziamo col dire che la barra degli strumenti non è altro che una finestra, esattamente come quella che contiene il documento, la sola differenza è che è obbligata ad avere una dimensione adatta a contenere tutte le icone degli strumenti. Possiamo modificare la barra strumenti spostandola e posizionandola dove si preferisce, variare il numero delle colonne e la disposizione delle icone al loro interno.

Spostare la barra degli strumenti

Per spostare la barra degli strumenti in Finale basterà posizionare il mouse sul bordo superiore della barra e cliccando portarla dove si preferisce nello schermo.

Se vogliamo ridimensionare la barra, invece, dovremo cliccare nell’angolo in basso a destra e, spostando il mouse, le icone si disporranno su due tre o più colonne.

La posizione e la dimensione della barra, come già detto, vengono memorizzate quando salviamo le preferenze del programma, cosa che può essere fatta manualmente andando sull’apposita voce del menu “File” e cercare “Save Preferences” in ogni caso le preferenze si salvano automaticamente uscendo dal programma.

Modificare la posizione delle icone nella barra degli strumenti

Un’altra modifica che possiamo fare, per nostra comodità, è quella di spostare le icone all’interno della barra strumenti e metterle nell’ordine che preferiamo.

Metodo applicabile su Mac

Lavorando su Mac per spostare le icone della barra di Finale basterà cliccare sull’icona che vogliamo spostare tenendo premuto sulla tastiera il tasto Shift. Spostando il puntatore del mouse andremo a posizionare l’icona sempre nella barra ma sopra un’altra icona ed esse si scambieranno di posizione, cioè l’icona che abbiamo spstato si posizionerà dove l’abbiamo spostata mentre l’altra prenderà il suo posto.

In questo modo possiamo riordinarle tutte come meglio ci aggrada.

Memorizzare la barra modificata

Una volta che abbiamo personalizzato la barra degli strumenti possiamo memorizzare l’impostazione. Basterà andare sulla voce “View” del menu e selezionare “Tool set”. Qui vedremo che ci sono 4 possibilità:

  1. Master tool set (che è quello di default del programma)
  2. Tool set 1           (memorizzabile dall’utente)
  3. Tool set 2                      ”                         “
  4. Tool set 3                      ”                         “

Ora per memorizzare la barra personalizzata basterà premere il tasto “alt” e cliccare sulla voce di menu corrispondente ad uno dei tre memorizzabili.

Premendo il tasto “alt” vedrete cambiare il sottomenu in:

  1. Master Tool Set
  2. Program tool set 1
  3. Program tool set 2
  4. Program tool set 3

Quindi scegliendo uno dei tre il gioco è fatto. Volendo possiamo programmare tutti e tre i tool sets.

Anche questi vengono memorizzati con le preferenze.

Esiste anche la possibilità di creare degli “Shortcuts” per attivare alcuni strumenti usati più di frequente.

Metodo applicabile su Windows

Dalla voce “Window” del menu di Finale selezionare “Customize Palettes” nel sottomenu, sceglierela palette da modificare, si aprirà un finestra tramite la quale potremo personalizzare le varie barre. A differenza dei sistemi Mac mi sembra che non esistano diversi tool set da personalizzare né la possibilità delle scorciatoie.

Programmare scorciatoia da tastiera

Solo su sistemi Mac

ATTENZIONE: Il software per molte scorciatoie di tastiera prevede la presenza di una tastiera con il layout dei tasti in formato USA.

Per programmare le scorciatoie per cambiare velocemente strumento, tenendo premuti i tasti Control e Alt premere uno dei tasti da F a L ed in più i tasti “punto e virgola” ed “apostrofo” (che nel layout USA sono sempre sulla fila centrale e quindi con layout Italiano non funzionano), a questo punto apparirà un finestra contenente tutte le icone relative ai vari strumenti. Basterà fare un doppio click su una di queste per memorizzare il tasto. Per usare la scorciatoia bisogna premere il tasto Control insieme al tasto programmato per cambiare immediatamente strumento. Anche questa programmazione viene salvata nelle preferenze del programma.

Per qualsiasi quesito o per aiutarvi con un’edizione musicale che non riuscite a realizzare non esitate a scrivermi.